SAPIENZA                                                                                                                                                                                                                                                             
Responsabile (Relatore)AfferenzaProgettoPostiContattiTecnicheRelatore Interno
(se necessario)
Note
Ada Maria TataUniverst? Sapienza, Dip. di BIologia e Botecnologie "c. Darwin"Cholinergic receptors in glial cells: implication in nervous system development and pathology2adamaria.tata@uniroma1.itcolture cellulari primarie e stabili, qRT-PCR, western blot, immunocytochemistry, 1 studenti da marzo+1 da settembre 2020
Silvia Di AngelantonioDipartimento di Fisiologia e Farmacologia "V. Erspamer"Functional analysis of retinal Microglia in Alzheimer'disease2silvia.diangelantonio@uniroma1.itImmunofluorescenza, imaging funzionale, patch clamp, microscopia
Caterina ScuderiDipartimento di Fisiologia e Farmacologia "V. Erspamer"The role of glial cells in neuropsychiatric disorders2caterina.scuderi@uniroma1.itcolture cellulari (finite e continue); saggi spettrofotometrici; immunoistochimica; immunofluorescenza; western blotting; PCR, RT-PCR, RT-qPCR; ELISA.
Davide RagozzinoDipartimento di Fisiologia e Farmacologia "V. Erspamer"Ruolo della microglia nella formazione e nella plasticit? dei circuiti nervosi2davide.ragozzino@uniroma1.itImaging dinamico: misura delle mobilit? dei processi microgliali
Elettrofisiologia: studio di trasmissione, modulazione e plasticit? sinaptica in neuroni del SNC; registrazione delle correnti di membrana nella microglia
Tecniche di microscopia ad alta risoluzione: morfologia dei processi neuronali e microgliali; contatti microglia-neuroni
Approcci in vivo: fenotipizzazione comportamentale; manipolazione circuiti; deplezione microglia
Davide RagozzinoDipartimento di Fisiologia e Farmacologia "V. Erspamer"Coinvolgimento della microglia nelle malattie neuropsichiatriche: studi in modelli animali traslazionali1davide.ragozzino@uniroma1.itImaging dinamico: misura delle mobilit? dei processi microgliali
Elettrofisiologia: studio di trasmissione, modulazione e plasticit? sinaptica in neuroni del SNC; registrazione delle correnti di membrana nella microglia
Tecniche di microscopia ad alta risoluzione: morfologia dei processi neuronali e microgliali; contatti microglia-neuroni
Approcci in vivo: fenotipizzazione comportamentale; manipolazione circuiti; deplezione microglia
Maria Teresa FiorenzaDipartimento di Psicologia, Sapienza Universit? di Roma; IRCCS, Fondazione Santa Lucia, RomaProgetto 1. Caratterizzazione di come la disomeostasi del colesterolo e di altri lipidi altera la segnalazione Shh-dipendente a livello del bulbo olfattivo di modelli murini di neurodegenerazione. Studio delle alterazioni molecolari, cellulari e funzionali. Progetto 2. Caratterizzazione degli effetti della disregolazione del sistema endocannabinoide in un modello murino della malattia di Niemann Pick C. Bibliografia di riferimento: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28379564; https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/313022432mariateresa.fiorenza@uniroma1.itColture cellulari, incluse colture primarie di neuroni e cellule gliali. Istologia, inclusa la preparazione e il mantenimento in vitro di fettine di cervello ex vivo. Immunoistochimica e immunofluorescenza. Analisi qualitativa e quantitativa delle proteine mediante biochimica di base. Analisi dell'espressione genica mediante real-time reverse transcription PCR e ibridazione in situ.Maria Egle De Stefano
Patrizia CampolongoLaboratorio di Neurobiologia del Comportamento, Fondazione Santa Lucia, 00143/ Dip. di Fisiologia e Farmacologia "V. Erspamer" CU024, Universit? di Roma La Sapienza, 00185; Mapping and interrogating top-down control of the memory engram of the posttraumatic stress disorder. ERANET NEURON 2patrizia.campolongo@uniroma1.itOptogenetica, chirurgia stereotassica, tasks comportamentali, immunoistochimica, perfusione transcardiaca, espianto del cervello, somministrazione di molecole biologicamente attive. Gran parte del lavoro di tesi si svolge presso il Laboratorio di Neurobiologia del Comportamento, Fondazione Santa Lucia, Via del Fosso di Fiorano, 64 - 00143, Roma (Italia)
EugenioBaroneDipartimento di Scienze Biochimiche "A. Rossi-Fanelli"Characterization of early molecular alterations of brain insulin signalling and their implications for the development of Alzheimer disease1eugenio.barone@uniroma1.itneuronal-derived extracellular vescicles (nEVs) isolation, western blotting, ELISA, Proteomics, immunifluorescence, cell cultures, PCR, slot blot
LauraMaggiDipartimento di Fisiologia e Farmacologia "V. Erspamer"mechanisms underlying microglial regulation of hippocampal plasticity1laura.maggi@uniroma.itPrincipalmente Elettrofisiologia e Biol. Molecolare
Stefano FerrainaDip. Fisiologia e Farmacologia V. Erspamer (CU027) Laboratorio di Neuroscienze del Comportamento - Processi decisionali e controllo inibitorio.1stefano.ferraina@uniroma1.itElettrofisiologia in vivo; Controllo strumentale del Comportamento; Analisi dati in ambiente Matlab; Psicofisica
Stefano FerrainaDip. Fisiologia e Farmacologia V. Erspamer (CU027) Laboratorio di Neuroscienze del Comportamento - Ragionamento logico e apprendimento di regole.1stefano.ferraina@uniroma1.itElettrofisiologia in vivo; Controllo strumentale del Comportamento; Analisi dati in ambiente Matlab; Psicofisica
Elisabetta FerrettiDip Medicina SperimentaleProgetto studio di molecole coinvolte nei Tumori gliali pediatrici1elisabetta.ferretti@uniroma1.itbiologia cellulare e analisi RNA, DNA e proteineAntonella De Jaco
Francesca GrassiDipartimento di Fisiologia e Farmacologia "V. Erspamer"Funzione di canali ionici in modelli di distrofia muscolare2francesca.grassi@uniroma1.itPatch-clamp; immunoistochimica, calcium imaging, biologia molecolareEgle De Stefano
AndreaMeleUniverst? Sapienza, Dip. di BIologia e Botecnologie "c. Darwin"Neurobiologia della memoria1andrea.mele@uniroma1.itTecniche comportamentali, sterotassia, optogenetica, chemogenetica, istologiche
Mattia ToniDip. Biologia e biotecnologia CD, Sede Anatomia comparataEffetto della variazione termica in pesci zebra (Danio rerio) e ruolo del BDNF.1mattia.toni@uniroma1.itAnalisi comportamentali, analisi espressione genica (real time PCR), espressione proteica (Western blot, immunoistochimica)
Maria Egle De StefanoUniverst? Sapienza, Dip. di BIologia e Botecnologie "c. Darwin"Stiudio di alterazioni strutturali e funzionali di aree del sistema nervoso centrale e periferico in un modello animale di Distrofia muscolare di Duchenne 1 (da Marzo)egle.destefano@uniroma1.itMicroscopia ottica ed elettronica, immunocitochimica ed immunoistochimica, colture neuronali primarie, Western immunoblot, real time RT-PCR. L'argomento di tesi prevede la manipolazione e il prelivo di organi da topi wild-type e geneticamente distrofici.
AriannaRinaldiUniverst? Sapienza, Dip. di BIologia e Botecnologie "c. Darwin"Caratterizzazione dei circuiti cerebrali coinvolti nella risposta ad uno stress traumatico1Tel. 0649912088
arianna.rinaldi@uniroma1.it
Analisi del comportamento, neurofarmacologia, immunoistochimica, immunofluorescenza, RT-PCR, Western blot, DREADDs, optogenetica-Posto disponibile da settembre 2020
Myriam CatalanoFlavia TrettelDipartimento di Fisiologia e Farmacologia "V. Erspamer"comunicazione tra cellule del sistema nervoso centrale(microglia/astrociti/neuroni) mediata da vescicole extracellulari in condizioni fisiopatologichemyriam.catalano@uniroma1.it, flavia.trettel@uniroma1.itcolture cellulari primarie, biologia molecolare e biochimica, immunofluorescenza, modelli murini di infiammazioneSilvia Di Angelantonio
Maria ElenaMiranda BanosDipt. Biologia e Biotecnologie 'Charles Darwin', Sapienza Universit? di RomaNeuronal toxicity of neuroserpin polymers in the neurodegenerative dementia FENIB1mariaelena.mirandabanos@uniroma1.itCulture cellulari, immunocitochimica, microscopia a fluorescenza, elettroforesi e western blot, ELISA, RT-PCR
Aldo GenovesioDipartimento di Fisiologia e FarmacologiaNeurofisiologia della predizione e del monitoraggio delle azioni altrui nel macaco1aldo.genovesio@uniroma1.itNeurofisiologia comportamentale
Prof. Anna Teresa PalamaraDipartimento di Sanit? Pubblica e Malattie infettiveHerpes simplex virus (HSV-1) e neurodegenerazione 1annateresa.palamara@uniroma1.itbiologia cellulare (cellule in linea e neuroni primari), biochimica (western blotting, immunofluorescenza, immunoprecipitazione, ELISA), tecniche virologiche (infezioni con HSV-1, titolazione del virus con SPA o ICW), manipolazione animali e tessuti animaliProf.ssa Egle De Stefano
Dott. Giovanna De ChiaraIstituto di Farmacologia Traslazionale, CNR Roma (lab in Sapienza presso il Dip. Sanit? Pubblica e Malattie Infettive)Herpes simplex virus-1 (HSV-1 ) e neurodegenerazione: meccanismi di propagazione del danno indotto dal virus nel cervello1giovanna.dechiara@ift.cnr.it
Dott. Maria Elena MarcocciDipartimento di Sanit? Pubblica e Malattie infettiveHerpes simplex virus-1 (HSV-1) e neurodegenerazione: ruolo della infiammazione1mariaelena.marcocci@uniroma1.it
Pierpaolo PaniDipartimento di Fisiologia e Farmacologia V. ErspamerCorrelati neurofisiologici delle funzioni esecutive (controllo e monitoraggio dell'azione)2pierpaolo.pani@uniroma1.itCompiti cognitivi e registrazione di attivit? elettrofisiologica
Emiliano BrunamontiDipartimento di Fisiologia e Farmacologia "V. Erspamer" Studio dei correlati comportamentali e neuronali dei processi decisionali guidati da raginamenti deduttivi;2emiliano.brunamonti@uniroma1.itMetodiche di neurofisiologia comportamentale; Valutazione di variabili psicofisiche
Emiliano BrunamontiDipartimento di Fisiologia e Farmacologia "V. Erspamer"Sudio del'inibizione motoria sul controllo del passo 1emiliano.brunamonti@uniroma1.itElettromiografia; aquisizione della cinematica e della dinamica del movimento.
EBRI
Silvia Marinellis.marinelli@ebri.itFondazione EBRI-Rita Levi Montalcini Il ruolo della microglia nella fase di consolidamento e nel recall della memoria1s.marinelli@ebri.it tecniche di elettrofisiologia:patch clamp recordings, field recordings, in fettine acute e organotipiche di ippocampo
Silvia Marinellis.marinelli@ebri.itFondazione EBRI-Rita Levi Montalcini"Studio degli engrammi sinasptici nella memoria e nell'apprendimento"1s.marinelli@ebri.itTecniche di immunofluorescenza su colture organotipiche e fettine di encefalo murino; studio cellulare al miroscopio confocale e al microscopio super resolution SIM. Conta, mapping e cluster analisi delle spine potenziate attraverso softwares di analisi.
Dr. Cristina MarchettiEuropean Brain Research Institute (EBRI)- Fondazione Rita Levi-MontalciniAlterazioni elettrofisiologiche di canali ionici in malattie del neurosviluppo e/o neurodegenerative 1c.marchetti@ebri.itElettrofisiologia (patch-clamp, field), (PCR, WB)
IIT CLNS
Maria RositoCLNS Istituto Italiano di Tecnologia (IIT@Sapienza)Sviluppo e caratterizzazione di nuovi modelli per lo studio della microglia1maria.rosito@iit.itColture primarie e da iPSC, iimmunofluorescenza, microscopia time-lapse
Silvia Di AngelantonioAlessandro SolopertoCLNS Istituto Italiano di Tecnologia (IIT@Sapienza)Organoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 2alessandro.soloperto@iit.it silvia.diangelantonio@uniroma1.itiPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloning
Rocco Pizzarelli Silvia Di AngelantonioCLNS Istituto Italiano di Tecnologia (IIT@Sapienza)Anlaisi dei aggregati proteici e neuroinfiammazione nella retina di paziaenti con patololie neurodegenerative1rocco.pizzarelli@iit.it, silvia.diangelantonio@uniroma1.itimmunifluorescenza, microscopiaOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloningOrganoidi corticali e loro caratterizzazione fenotipica e funzionale 1iPSC, cortical organoid, cell culture, calcium imaging, immunofluorescenza, cloning
ISS
Francesca CirulliIstituto Superiore Sanit?EMBED: Impact of Early life MetaBolic and psychosocial strEss on susceptibility to mental Disorders; from converging epigenetic signatures to novel targets for therapeutic intervention.1francesca.cirulli@iss.it; alessandra.berry@iss.itStudio di modelli animali di stress con particolare riguardo alla neurobiologia del comportamento e la sua interazione con il metabolismo sistemico. Gli studenti avranno la possibilit? di imparare a gestire un esperimento, dalla fase di preparazione del protocollo all'analisi statistica e la graficazione dei dati. Impareranno l'utilizzo di apparati automatizzati - e non - per lo studio del comportamente animale. Test metabolici. Tecniche di dissezione anatomica di tessuti centrali e periferici. Analisi biochimiche e molecolari su tessuti ex vivo (ELISA, PCR, Western blot). Elaborazione statistica dei dati con analisi parametriche e non parametriche; utilizzo della piattaforma Microsoft Office (Excel, Power Point ecc) e utilizzo dei principali software dedicati per l'osservazione del comportamento e per l'analisi statistica. Le esperienze precoci giocano un ruolo chiave nel guidare lo sviluppo dei mammiferi; in particolare lo stress prenatale, sia di origine psicologica che metabolica, pu? avere conseguenze negative di breve e lungo termine sul fenotipo cognitivo ed emozionale della prole. Lo scopo del progetto ? quello di chiarire i meccanismi comuni a differenti stressori esperiti durante la vita intrauterina. In particolare, verrano studiati i profili emozionali e cognitivi della prole derivante da madri che abbiano subito uno stress metabolico (dieta obesogena materna) o psico-fisico (stress da contenimento). Inoltre, in collaborazione con i partner europei del progetto, verrano effettuate analisi epigenetiche e di trascrittomica e metabolomica su tessuti derivanti dalla prole, allo scopo di individuare biomarcatori indicativi di una aumentata vulnerabilit? allo sviluppo di disturbi psichiatrici. Vi sar? la possibilit? di interazioni con gruppi internazionali e la possibilit? di brevi stage in altri laboratori.
Francesca CirulliIstituto Superiore Sanit?GUTMOM: Maternal obesity and cognitive dysfunction in the offspring: cause-effect role of the GUT MicrobiOMe and early dietary prevention1francesca.cirulli@iss.it; alessandra.berry@iss.itStudio di modelli animali di obesit? materna con particolare riguardo alla sua interazione con lo sviluppo del sistema nervoso e il comportamento della prole. Gli studenti avranno la possibilit? di imparare a gestire un esperimento, dalla fase di preparazione del protocollo all'analisi statistica e la graficazione dei dati. Impareranno l'utilizzo di apparati automatizzati - e non - per lo studio del comportamente animale. Test metabolici. Tecniche di dissezione anatomica di tessuti centrali e periferici. Analisi biochimiche e molecolari su tessuti ex vivo (ELISA, PCR, Western blot). Elaborazione statistica dei dati con analisi parametriche e non parametriche; utilizzo della piattaforma Microsoft Office (Excel, Power Point ecc) e utilizzo dei principali software dedicati per l'osservazione del comportamento e per l'analisi statistica. Le esperienze precoci giocano un ruolo chiave nel guidare lo sviluppo dei mammiferi; in particolare lo stress prenatale, sia di origine psicologica che metabolica, pu? avere conseguenze negative di breve e lungo termine sul fenotipo cognitivo ed emozionale della prole. Lo scopo del progetto ? quello di chiarire come uno stress prenatale di origine metabolica possa influire sullo sviluppo del microbiota intestinale della prole e come questo, a sua volta, possa influenzare lo sviluppo delle funzioni cognitive (tramite l'asse intestino-cervello). Verr? inoltre valutata l'efficacia di supplementi dietetici, somministrati nella prole, volti a ripristinare possibili alterazioni dovute allo stress metabolico prenatale. Vi sar? la possibilit? di interazioni con gruppi internazionali e la possibilit? di brevi stage in altri laboratori.
IgorBranchiIstituto Superiore di Sanit?, Viale Regina Elena 299, RomaStudio della relazione tra livelli di infiammazione e plasticit? neurocomportamentale al fine di comprendere i meccanismi neurali alla base della vulnerabilit? e del trattamento delle malattie psichiatriche, quali la depressione maggiore2igor.branchi@iss.itL’attività da svolgere nel corso della tesi consisterà nella raccolta e analisi di parametri comportamentali (profilo cognitivo, emotivo e sociale) e molecolari (neuroplasticità e infiammazione) in modelli murini di depressione. Lo studente verrà familiarizzato con strumentazioni automatizzate high throughput per la raccolta di dati comportamentali (Intellicage). Allo studente verrà insegnato a utilizzare il software R per le analisi statistiche.
Dr. Marcello Belfiore Dr. Marco DiociaiutiIstituto Superiore di Sanit?Small molecules protecting from calcitonin amyloid oligomer neurotoxicity based on membrane damage1marcello.belfiore@iss.it marco.diociaiuti@iss.itBiologia Cellulare, Calcium Imaging, MTT Assay, Western Immunoblott
Walter ADRIANIIstituto Superiore di Sanit? Fenotipo comportamentale del ratto DAT knockout 2walter.adriani@iss.itTest comportamentali nei dominii della motivazione, della emozionalit? e della socialit? Andrea MELE
CNR
Germana FalconeIstituto di Biochimica e Biologia Cellulare, IBBC-CNR, Monterotondo (RM)Meccanismi patogenetici e approcci terapeutici per la Distrofia Miotonica1germana.falcone@cnr.itbiologia cellulare e molecolare (colture cellulari, estrazione e analisi di DNA, RNA e proteine), manipolazione di modelli murini per studi e test di strategie terapeuticheEgle De StefanoLa posizione sar? disponibile a partire da Aprile-Maggio 2020
Elsa Addessi
Giulia Sirianni
CNR, Istituto di Scienze e Tecnologie della CognizioneInfluenza dell’esperienza individuale sulle abilità cognitive: esperimenti comportamentali nei cebi dai cornetti (Sapajus spp.)1giulia.sirianni84@gmail.com
elsa.addessi@istc.cnr.it
Somministrazione di test cognitivi e osservazione del comportamentoDa concordareInizio previsto: Gennaio 2020, durata circa 1 anno
Elsa Addessi
Serena Gastaldi
CNR, Istituto di Scienze e Tecnologie della CognizioneInfluenze sociali sulla presa di decisione in condizioni di rischio nel cebo dai cornetti (Sapajus spp.)1elsa.addessi@istc.cnr.itSomministrazione di test cognitivi e osservazione del comportamentoDa concordareInizio previsto: Settembre 2020, durata circa 1 anno
Gloria Sabbatini
Giulia Sirianni
CNR, Istituto di Scienze e Tecnologie della CognizioneUso di strumenti e cultura nel cebo dai cornetti (Sapajus libidinosus): raccolta dati comportamentali da video registrati con camera traps in Brasile1giulia.sirianni84@gmail.com
gloria.sabbatini@istc.cnr.it
Osservazione del comportamento da video registrati con camera trapsDa concordareInizio previsto: Settembre 2020, durata circa 1 anno
Valentina TruppaCNR, Istituto di Scienze e Tecnologie della CognizioneCoordinazione bimanuale e specializzazione emisferica nel cebo dai cornetti (Sapajus libidinosus)1valentina.truppa@istc.cnr.itOsservazione del comportamento e codifica dati da video registrati in naturaDa concordareInizio previsto: Dicembre 2019, durata circa 1 anno
Cinzia Volont?Fondazione Santa Lucia/CNRRole of purinergic and histaminergic signalling in neurodegenerative and neuroinflammatory diseases1, 206 501703084 / 86Cell culturing, confocal immunofluorescence analysis, immunohistochemistry, western blotting, signal transductionda definire
Elvira De LeonibusIBBC-CNR?Applicazioni di tecniche di elettrofisiologia in vivo nello studio della capacit? di memoria1elvira@deleonibus.it torrominogiulia@gmail.comTest comportamentali (object recognition, radial maze), elettrofisiologia in vivo, chirurgia stereotassica cerebrale, dissezione e prelievo cervello, istologia e immunofluorescenza, analisi statisticaProf. Andrea Mele; Dott.ssa Arianna RinaldiLo studente si occuper? in prima persona della gestione di un esperimento e prender? parte attiva a pianificazione, sviluppo e discussione del progetto.
Elvira De LeonibusIBBC-CNR?Manipolazione optogenetica nello studio delle differenze di genere nella capacit? di memoria1elvira@deleonibus.it torrominogiulia@gmail.com loffredo.1756114@studenti.uniroma1.itTest comportamentali (object recognition, radial maze), utilizzo di vettori virali, utilizzo di modelli murini transgenici, optogenetica in vivo, chirurgia stereotassica cerebrale, dissezione e prelievo cervello, istologia, immunoistochimica e immunofluorescenza, western blot, analisi statisticaProf. Andrea Mele; Dott.ssa Arianna RinaldiLo studente si occuper? in prima persona della gestione di un esperimento e prender? parte attiva a pianificazione, sviluppo e discussione del progetto.
Elvira De LeonibusIBBC-CNR?Sviluppo di un modello murino di sintomi cognitivi precoci nella malattia del Parkinson attraverso l’over-espressione ippocampale dell’alfa-sinucleina1elvira@deleonibus.it torrominogiulia@gmail.comTest comportamentali (object recognition, radial maze), chirurgia stereotassica cerebrale, utilizzo di vettori virali, dissezione e prelievo cervello, istologia, immunoistochimica e immunofluorescenza, western blot, analisi statisticaProf. Andrea Mele; Dott.ssa Arianna RinaldiLo studente si occuper? in prima persona della gestione di un esperimento e prender? parte attiva a pianificazione, sviluppo e discussione del progetto.
Stefano Farioli VecchioliIstituto di Biochimica e Biologia Cellulare (IBBC)/CNRRuolo della neurogenesi adulta nella risposta infiammatoria e nei processi di neurorigenerazione post-traumatica.2stefano.fariolivecchioli@cnr.itStudio neurogenesi adulta su cervello di modelli murini
geneticamente modificati; Tecniche di immunofluorescenza;
microscopia confocale; colture primarie di cellule staminali neurali
adulte. Tecniche di biologia molecolare Test comportamentali.
Prof. Emanuele Cacci
Elia Di SchiaviIBBR, CNR, Napoli"Identification of new druggable targets and potential therapeutic compounds for Spinal Muscular Atrophy, using a C. elegans model of neurodegeneration"1Dr. Elia Di Schiavi, Via Pietro Castellino 111, 80131 Napoli, Ph office +390816132365, email address: elia.dischiavi@ibbr.cnr.itbiologia molecolare, microscopia, coltura di nematodi, transgenesiEgle De Stefano
EMBL
HirokiAsariEuropean Molecular Biology Laboratory (EMBL Rome), MonterotondoPhysiological characterization of centrifugal visual system in mice1asari@embl.it
Supervisor: Leiron Ferrarese
Electrophysiology, Two-photon calcium imaging, OptogeneticsCould be anyone: e.g., Andrea MeleThe working language is English.
Cornelius GrossEMBLRole of immediate early gene expression in neural circuit plasticity1gross@embl.itimmunohistochemistry; transcriptional profiling; correlative electron-light microscopy; multplex in situ hybridization; in vivo viral-mediated gene knockout
Cornelius GrossEMBLNeural circuitry of territorial behavior1gross@embl.itsemi-natural behavior in laboratory mice; in vivo calcium microendoscopy; optogenetics; computational analysis of neuronal ensemble activity
SAN RAFFAELE -PISANA
Dott. Antonio de iure PhDIRCCS San Raffaele La Pisana via Val Cannuta 247. Lab di Neurofisiologia P.I. Prof.ssa Barbara Picconi.Studio elettrofiosologico sull'effetto protettivo del Glutatione GSH-C4 e della Timosina alpha-1 sul danno da stress ossidativo, indotto da 6OHDA e rotenone, su culture cellulari dopaminergiche, PC12 differenziate e mesencfaliche embrionali.1antonio.deiure@sanraffaele.itElettrofiologiche: Amperometria, Voltammetria, patch clamp whole-cell and cell attached.-Colture cellulari: differenziamento e mantenimento di colture cellulari.Data la complessit? dellapprendimento delle tecniche elettrofisiologiche di base si richiede un periodo lungo di permanenza in laboratorio, con frequenza quotidiana.
Dott.ssa Antonella Cardinale PhDIRCCS San Raffaele La Pisana via Val Cannuta 247. Lab di Neurofisiologia P.I. Prof.ssa Barbara Picconi.Studio morfologico sull'effetto protettivo del Glutatione GSH-C4 e della Timosina alpha-1 sul danno da stress ossidativo, indotto da 6OHDA e rotenone, su culture cellulari dopaminergiche, PC12 differenziate e mesencefaliche embrionali.1antonella.cardinale@sanraffaele.itMorfologiche: Allestimento e mantenimento di linee cellulari. Tecniche di immunofluorescenza su cellule (primarie ed immortalizzate), trattamenti farmacologici, utilizzo di microscopia confocale e live imaging.Data la complessit? dellapprendimento delle tecniche morfologiche di base si richiede un periodo lungo di permanenza in laboratorio (1/2 anni), con frequenza quotidiana.
Dott.ssa Antonella Cardinale PhDIRCCS San Raffaele La Pisana via Val Cannuta 247. Lab di Neurofisiologia P.I. Prof.ssa Barbara Picconi.Analisi della neuroinfiammazione come target terapeutico in un modello della malattia di Parkinson alpha-sinucleina indotta, caratterizzazione elettrofisiologica e morfologica.1antonella.cardinale@sanraffaele.itMorfologiche: Utilizzo di modelli animali per la malattia di Parkinson. Utilizzo del criostato. Tecniche di immunofluorescenza e imunoistochimica su sezioni animali, utilizzo di microscopia confocale e live imaging.Data la complessit? dellapprendimento delle tecniche morfologiche di base si richiede un periodo lungo di permanenza in laboratorio (1/2 anni), con frequenza quotidiana.
ISTITUTO MENDEL
Jessica RosatiFondazione IRCCS Casa Sollievo della SofferenzaMalattie che influenzano il sistema nervoso causate da mutazioni genetiche: produzione di iPS e neuralizzazione perstudi funzionali che mettano in luce i meccanismi patogenetici. 4j.rosati@css-mendel.itNucleofezione, immunofluorescenze, estrazione RNA, qRT-PCR, western blotting, produzione e amplificazione fibroblasti, iPS e neurosfere,in base al progetto: Ada Maria Tata, Antonella De Jaco e altri
FONDAZIONE SANTA LUCIA
Patrizia LongoneFondazione Santa Lucia, Neurobiologia MolecolareDefining the role of hnRNP proteins in enhancing TDP-43 pathology1p.longone@hsantalucia.itcolture primarie neuronali e gliali, trasfezione di neuroni, analisi molecolari e immunoistochimiche, utilizzo modelli animalisiIl laboratorio si occupa di patologie neurodegenerative in particolare Sclerosi Laterale Amiotrofica e Demenza Frontotemporale. Il progetto ? in collaborazione con il laboratorio di Molecular Pathology, dell' International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology (ICGEB) di Trieste.
UNIVERSITA' DI BRESCIA
Prof. Giovanni MirabellaDipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali. Sezione di Neuroscienze. Universit? di BresciaRelazione tra azione, inibizione ed emozioni. Tema: in che modo gli stimoli emotivi influenzano il controllo motorio?2giovanni.mirabella@unibs.it TMS, eye trackingProf. Maria Egle De StefanoLa tesi dovr? essere svolta presso l'universit? di Brescia. Quindi si deve prevedere un periodo di 8-10 mesi presso tale universit? (https://www.unibs.it/)
Prof. Giovanni MirabellaDipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali. Sezione di Neuroscienze. Universit? di BresciaIl ruolo del controllo inibitorio nel Borderline Personality Disorder e nel Bipolar Disorder. Tema: l'impulivit? che caratterizza queste due sindromi ? legata ad una diminuita funzionalit? del controllo inibitorio?2giovanni.mirabella@unibs.it EEG, MRIProf. Maria Egle De StefanoLa tesi dovr? essere svolta presso l'universit? di Brescia. Quindi si deve prevedere un periodo di 12 mesi presso tale universit? (https://www.unibs.it/)
Prof. Giovanni MirabellaDipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali. Sezione di Neuroscienze. Universit? di BresciaIl linguaggio incarnato e le parole di azione. Tema: per capire i verbi di azione o i nomi di oggetti manipolabili ? necessaria l'attivazione delle cortecce motorie? 1giovanni.mirabella@unibs.it TMSProf. Maria Egle De StefanoLa tesi dovr? essere svolta presso l'universit? di Brescia. Quindi si deve prevedere un periodo di 8-10 mesi presso tale universit? (https://www.unibs.it/)